Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

MA.CRI.MI.Flo

Appena sbarcano, purtroppo sono spesso in condizioni pessime. Noi mediatori diamo il maggiore aiuto possibile…

mediatrice linguistico culturale in servizio presso la sede di Trapani

Il progetto MA.CRI.MI.flo 4 (“Management of Critical Migration Flows”) – co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma EXTERNAL BORDERS FUND e attuato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere, in partenariato con il CIES Onlus, ha coinvolto le regioni di Sicilia, Calabria, e Puglia, dove equipe di mediatori linguistico-culturali esperti in gestione dei conflitti, con la collaborazione di psicologi, hanno lavorato presso gli Uffici Immigrazione delle Questure e presso i principali Centri di Accoglienza e per Richiedenti Asilo -CDA/CARA- del territorio.

 

 

Il progetto ha favorito un rapporto positivo tra migranti e istituzioni italiane, attraverso l’impiego di mediatori linguistico-culturali nelle attività di assistenza agli sbarchi, prevenzione e gestione del conflitto, orientamento per la prima accoglienza, supporto nell’uso della modulistica.

 

 

Gli obiettivi principali sono stati quelli di migliorare l’accoglienza e l’assistenza di cittadini immigrati – con particolare attenzione per le categorie più vulnerabili quali donne e minori; migliorare la comunicazione tra i migranti e le autorità di Pubblica Sicurezza; prevenire o ridurre i conflitti che possono generarsi tra immigrati di diverse etnie, tra immigrati ed operatori di Pubblica Sicurezza, nonché tra immigrati e popolazione locale residente.

 

 

Periodo di realizzazione: 21 febbraio 2014 – 20 agosto 2014

Report MA.CRI.MI.Flo – ITA

Report MA.CRI.MI.Flo – ITA

Report MA.CRI.MI.Flo – ENG

Report MA.CRI.MI.Flo – ENG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...