Generic selectors
Exact matches only
Exact matches only
Search in title
Search in title
Search in content
Search in content
Search in excerpt
Post Type Selectors
Hidden
Hidden
Hidden
Hidden

PINSEC – Giovani donne e migranti: percorsi d’inclusione sociale e economica in Tunisia

Incorraggia il dialogo tra la società civile e le istituzioni pubbliche per la costruzione e il consolidamento dei processi democratici.

Logo Pinsec

Progetto Pinsec. Giovani donne e migranti: percorsi d'inclusione sociale e economica in Tunisia.

L’obiettivo generale del progetto è quello di contribuire ad aumentare l’inclusione sociale ed economica dei giovani tunisini/e, migranti e migranti di ritorno nel quadro del processo democratico e della governance.

 

Periodo di realizzazione: 36 mesi (13 aprile 2017 – 12 aprile 2020).

Capofila: Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo – CIES ONLUS

Controparte locale: Union Tunisienne de Solidarité Sociale - UTSS

Partner: Ricerca e Cooperazione – RC; Associazione Multietnica dei Mediatori Interculturali – AMMI; Università La Sapienza di Roma Dipartimento Storia Culture Religioni Scuola di specializzazione in Beni demoetnoantropologici – UNIROMA; Libera Associazione delle Imprese e delle Professioni del Salento: LAICA; Association Tunisienne de Cooperation Pour le Developpement – ATCD

Area geografica: Tunisia/Governatorati di Tunisi, Ariana, Ben Arous e Manouba - Grande Tunisi.

 

GLI OBIETTIVI E I BENEFICIARI

L’obiettivo generale del progetto è quello di contribuire ad aumentare l’inclusione sociale ed economica dei giovani tunisini/e, migranti e migranti di ritorno nel quadro del processo democratico e della governance.

L’obiettivo specifico è quello di migliorare i servizi sociali, comunitari, di accoglienza e di orientamento al lavoro e avvio d’impresa in settori innovativi come mediazione interculturale, green economy, valorizzazione del territorio e cultura.

I beneficiari diretti sono:

•           30 Operatori di OSC e 10 di Istituzioni locali - 50% donne, che necessitano di aggiornamento professionale beneficiano di formazione/assistenza su governance, servizi e mainstreaming sui temi inclusione sociale/economica e migrazione;

•           200 giovani tunisini/e e 100 migranti e migranti di ritorno (50% donne) inoccupati, con difficoltà di accesso ai servizi: beneficiano di empowerment, orientamento, formazione e inserimento lavorativo di cui 100 per creazione “d’impresa;

  • 2500 come utenti servizi Hub;

  • 1000 migranti e migranti di ritorno beneficiano di servizi di accoglienza, integrazione, mediazione linguistico-culturale”.

 

LE PRINCIPALI ATTIVITÀ

La messa in opera del progetto prevede una serie di azioni volte principalmente a:

1)         Rafforzare le Organizzazioni della Società civile e le istituzioni locali per azioni di advocacy ed elaborazione di strategie e servizi di inclusione sociale ed economica così come la gestione del fenomeno migratorio e prevenzione all’emigrazione irregolare;

2)         Rafforzare i servizi per l’orientamento, inserimento lavorativo, sviluppo di idee e avvio d’impresa, attraverso un Hub come spazio sociale, di dialogo, scambio e formazione celere quick impact training;

3)         Rafforzare i servizi sociali, comunitari, di accoglienza e informativi per migranti e migranti di ritorno.

اترك تعليقاً

لن يتم نشر عنوان بريدك الإلكتروني. الحقول الإلزامية مشار إليها بـ *

Loading...