Women in Safety Communities

Contribuire ad accrescere la protezione e ridurre la vulnerabilità delle ragazze in Angola.

Titolo del progetto: Contributing to increase protection and reduce vulnerability of young girls who are particularly prone to rights violation and abuse in Angola - and prevent CEFM in Benguela.

 

Capofila: CIES Onlus

 

Luogo: Angola, provincia di Benguela

 

Durata: 01/11/2016 - 28/02/2017

 

 

Obiettivi:

 

Ob Gen: Contribuire ad accrescere la protezione e ridurre la vulnerabilità delle ragazze che sono particolarmente soggette a violazioni dei diritti umani e abusi in Angola.

 

Ob Sp: Promuovere azioni per ragazze adolescenti al fine di impedire i matrimoni precoci e forzati nella provincia di Benguela.

 

 

Risultati e Attività:

 

R1 Realizzazione di un “Situational Report” sul tema dei matrimoni forzati (CEFM - Child Early Forced Marriage)

  • Corsi di formazione per operatori sociali

  • Gruppi di discussione comunitari

  • Registrazione di storie e interviste

 

R2 Accresciuto il livello di sensibilizzazione tra le giovani donne e adolescenti sulla pratica dei CEFM - Child Early Forced Marriage

2.1 Annunci Radio

2.2 Attività di sensibilizzazione e ricreative

 

 

Beneficiari:

 

30 giovani adolescenti (8-18 anni) vittime o a rischio di matrimoni precoci e forzati, in condizioni di vulnerabilità, nelle aree urbane di Ganda e Cubal.

 

15 operatori sociali che saranno formati su nuove tecnologie di lavoro al fine di acquisire competenze e abilità per la raccolta e l'elaborazione dei dati sulle questioni di genere. Una particolare attenzione sarà focalizzata su un approccio integrato e sulla condivisione delle responsabilità.

Circa 80 persone di ciascuna comunità saranno coinvolte nella componente di sensibilizzazione relativa alle questioni del CEFM / GBV al fine di stimolare la partecipazione diretta e ridurre il rischio di esclusione sociale per le adolescenti e le giovani donne.

VOLANTINO – WOMEN IN SAFETY COMMUNITIES

VOLANTINO – WOMEN IN SAFETY COMMUNITIES

Situational report on CEFM practice

Situational report on CEFM practice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...