Generic selectors
Exact matches only
Exact matches only
Search in title
Search in title
Search in content
Search in content
Search in excerpt
Post Type Selectors
Hidden
Hidden
Hidden
Hidden

Progetto InCOME incontra il progetto Chaire Gynai

CIES Onlus

27 Maggio 2020

Nessun commento

Progetto InCOME incontra il progetto Chaire Gynai

Nell’ultimo periodo il progetto InCOME ha potuto fornire un’importante servizio collegato all’emergenza COVID-19.

 

Tramite le consulenze e il servizio di prossimità svolto da remoto, diversi utenti sono stati informati sulle opportunità del Decreto “Cura Italia” e supportati nella presentazione delle domande da inoltrare per ricevere integrazioni al reddito e agevolazioni.

 

I temi trattati sono stati quelli del bonus spesa, del bonus affitto e per disoccupati e tirocinanti della Regione Lazio.

 

Inoltre è stato svolto un incontro in due sessioni con le donne del progetto CHAIRE GYNAI (BENVENUTA, DONNA!), un progetto di semi-autonomia per donne rifugiate con bambini e donne migranti in situazione di vulnerabilità elaborato dalla Congregazione delle Suore Missionarie di San Carlo Borromeo – Scalabriniane (MSCS) fondato su ospitalità, protezione, promozione e integrazione e finalizzato alla definizione di percorsi di vita autonoma e processi di cittadinanza e inclusione sociale. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sul progetto, è possibile seguire la pagina Facebook.

 

L’incontro, svolto in due sessioni, è stato incentrato sul tema della casa e dell’affitto: tipologia dei contratti, obblighi e responsabilità, utenze e agevolazioni.

 

Un ringraziamento speciale ai referenti del progetto (Suor Eleia Scariot, Direttrice, e Irene Forcella, Assistente sociale) che hanno collaborato con entusiasmo e spirito comune alla realizzazione dell’intervento.

Il progetto InCOME è realizzato grazie al FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020 – O.S. 2 “Integrazione / Migrazione legale” – Obiettivo nazionale ON 3 – “Capacity building” – “Promozione di Interventi di Inclusione sociale ed economica di Cittadini dei Paesi terzi sviluppati in Italia e in altri Stati Membri”

Tags :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...