• Italiano
    Generic selectors
    Exact matches only
    Search in title
    Search in content
    Search in posts
    Search in pages

    5X1000 al CIES

    IL TUO

    5x1000 al CIES

    PER UN VIAGGIO DIVERSO DAGLI ALTRI

    Sostieni CIES Onlus e i suoi progetti di Educazione alla Cittadinanza Mondiale, Mediazione Interculturale, Inclusione Sociale, Cooperazione Internazionale e Cosviluppo.

    Scrivi il codice fiscale del CIES

    97027130588

    sotto la tua firma

    COME?

    Destinare il tuo 5×1000 al CIES è semplicissimo.

    Prendi il tuo modello per la dichiarazione dei redditi – Redditi Persone Fisiche (ex UNICO), 730 o Certificazione Unica (CU) – e individua la sezione “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF”

    Metti la tua firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di attività sociale…”

    Sotto alla tua firma, scrivi il codice fiscale del CIES:

    97027130588

    Fatto! In questo modo, il tuo 5 per mille sarà donato direttamente al CIES e contribuirai a sostenere i nostri progetti. Nel caso in cui utilizzi un intermediario per la compilazione della dichiarazione dei redditi (commercialista, CAF o altro professionista) chiedigli esplicitamente di donare il 5 per mille al CIES.

    PERCHÉ?

    Perché forse potresti riconoscerti con le nostre storie e nei nostri valori: solidarietà, cooperazione, formazione, interdipendenza.

     

    I nostri progetti potrebbero diventare anche i tuoi.

    Play
    Play
    Play
    Play
    Play
    previous arrow
    next arrow
    previous arrownext arrow
    Slider

    RISORSE UTILI

    SCARICA IL PROMEMORIA

    Scarica i nostri promemoria e portali con te quando farai la dichiarazione dei redditi.

    CALCOLA IL TUO 5X1000

    MANDATI UNA MAIL

    Inserisci la tua mail (o quella del tuo commercialista) e mandati un promemoria!


    CONDIVIDI

    Hai deciso di donare il tuo 5 per mille al CIES?  Dillo ai tuoi amici e moltiplica il tuo impatto!

    DOMANDE FREQUENTI

    FAQ

    Cos’è il 5 per mille?

    Il 5 per mille è una donazione che proviene dall’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche). Questo particolare tipo di donazione, istituito con la Legge Finanziaria del 2006, permette al contribuente di scegliere direttamente a chi destinare la propria “quota” IRPEF, per l’appunto, pari al 5X1000 (ovvero lo 0,5%).

    A chi va il 5 per mille?

    È una tua scelta. Il 5 per mille può essere donato a particolari enti no profit, alla ricerca scientifica e a quella universitaria, alla ricerca sanitaria, a favore della tutela dei beni paesaggistici e culturali, a sostegno delle attività sociali del proprio comune di residenza e ad alcune associazioni sportive dilettantistiche.

    Ha un costo? È una tassa in più?

    Assolutamente no. Il 5 per mille non costa nulla. Non è “una tassa in più”. Semplicemente lo Stato “rinuncia” ad una parte delle tue imposte e lo destina ad un ente che puoi scegliere direttamente tu.

    È diverso dall’8 per mille?

    Sì. Il 5 per mille non sostituisce l’8 per mille. Sono due cose diverse. La tua scelta per il 5 per mille non influenza quella del tuo 8 per mille che potrai devolvere liberamente a chi vuoi. Anche lo scopo della donazione è diverso: l’8 per mille, infatti, è destinato in parte allo Stato e in parte alle confessioni religiose e di culto.

    Cosa succede se non metto il codice fiscale del CIES, ma solo la firma?

    Lo Stato trattiene comunque il tuo 5 per mille. È quindi una scelta alla quale porre attenzione. Uno strumento, da questo punto di vista, democratico e sussidiario che lascia direttamente a te la scelta a chi destinare direttamente una parte delle imposte che pagheresti comunque.

    Chi può donare il 5 per mille?

    La risposta semplice è: tutti!

    La risposta più completa è: chiunque faccia la dichiarazione dei redditi. Al momento della tua dichiarazione dei redditi, devi compilare la parte relativa al 5 per mille a seconda del “modello” che utilizzi (REDDITI (ex UNICO), 730 o CU). Scarica e stampa i facsìmile dei modelli fiscali 2019 cliccando qui.

    Se non ho l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, posso destinare comunque il 5 per mille al CIES?

    Certo. Ti basterà consegnare ad una banca, a un ufficio postale, al tuo commercialista, ad un CAF o ad altro professionista abilitato la scheda integrativa per il 5 per mille contenuta nel CU (con la firma nell’apposito riquadro e il codice fiscale del CIES) in busta chiusa, sulla quale dovrai apporre la scritta “scelta per la destinazione del 5×1000 dell’IRPEF”, indicando anche il tuo nome, cognome e codice fiscale.

    Quali sono le scadenze del 2020 per la dichiarazione dei redditi?

    Modello 730/2020

    Soggetti interessati: persone fisiche (dipendenti, pensionati) non titolari di partita IVA
    Scadenza: 23 luglio 2020 (sia per il 730 precompilato sia per quello ordinario). 7 luglio, invece, è la scadenza per chi presenta il 730 ordinario al proprio sostituto d’imposta. Per effetto del Decreto Legge Coronavirus, la scadenza per la presentazione del Modello 730 precompilato e/o ordinario slitta al 30 settembre.

     

    Modello Redditi Persone Fisiche 2020

    Soggetti interessati: persone fisiche titolari e non di partita IVA
    Scadenza: 30 novembre 2020

     

    Certificazione Unica 2020

    Soggetti interessati: persone fisiche (dipendenti, pensionati, lavoratori occasionali) esonerate dalla presentazione della dichiarazione dei redditi
    Scadenza: 30 novembre 2020
    Modalità di scelta del 5×1000: la scheda (allegata alla Certificazione Unica) deve essere presentata, in busta chiusa, con le seguenti modalità:

    • allo sportello di un ufficio postale (il servizio è gratuito);
    • invio telematico mediante il servizio Fisconline;
    • ad un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, CAF, ecc.).

    NB: La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DELL’OTTO, DEL CINQUE E DEL DUE PER MILLE DELL’IRPEF”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente. La scheda deve essere integralmente presentata anche nel caso in cui il contribuente abbia espresso soltanto una delle scelte consentite (otto o cinque o due per mille dell’IRPEF).

    Ok! Darò il mio 5 per mille al CIES! Potrò sapere a cosa ho contribuito con la mia firma? Riceverò aggiornamenti sulle attività? Il CIES lo saprà?

    Solo l’Agenzia delle Entrate ha l’autorizzazione ad accedere ai dati sensibili dei contribuenti e non comunica all’ente beneficiario questi dati. Quindi solo tu e l’Agenzia delle Entrate sapete se e quanto avete destinato al CIES. Non possiamo in alcun modo accedere all’elenco di chi ci ha destinato il 5 per mille. Se vuoi, puoi iscriverti alla newsletter e restare sempre aggiornato su tutte le nostre attività, che anche tu hai contribuito a sostenere. Grazie!

    Loading...